Monthly Archive giugno 2018

Roma, debutto per il giovane scrittore villettese Carlo Di Clemente

Giovedi 21 Giugno, alle 19,30, la Galleria Spazio Veneziano di Roma nel cuore del quartiere Coppedè, all’interno della personale “Catartica”, del Maestro Corrado Veneziano, ospita “Cambiamenti Ritrovati”, una raccolta in versi di Carlo Di Clemente, archeologo, scrittore e attore.

Formazione di studi classici, Di Clemente, romano di adozione ma di origini villettesi, paese al quale è molto legato, alterna da sempre all’amore per gli studi e all’attività sul campo in Archeologia, la passione per il teatro e la scrittura.

In un’epoca che sta facendo della velocità quasi la sua condizione necessaria, la poesia di Carlo invita alla pausa, alla sospensione del tempo che occorre alla lettura e alla rilettura, con un’attenzione e una cura oggi sempre più rare;  la poesia è per lui, come uno scandaglio dell’anima e, al contempo, un linguaggio per esprimere ad altri quel che racconta la vita, vissuta nella sua semplice, stimolante quotidianità.

Come lo stesso scrittore afferma: “Trovo il rapporto con il tempo uno degli aspetti più affascinanti della scrittura, scrivo le mie poesie accostandomi alla pagina da riempire come se idealmente  scrivessi una lettera ad una persona cara in un dialogo silenzioso, questo può voler dire impegnarsi per un periodo indefinito, per tradurre in parole ciò che occhi, mente e cuore avvertono e ricordano”.

Vice-presidente dell’Associazione Culturale Spazio Bianco, il giovane artista, replicherà la serata, all’interno della Rassegna di Arte Contemporanea “La Pienezza Del Vuoto” , che si svolgerà nel mese di Agosto prossimo a Villetta Barrea. Rassegna che quest’anno è alla sua 2° Edizione.

Roma, debutto nella capitale per il giovane scrittore villettese Carlo di Clemente

Giovedi 21 Giugno, alle 19,30, la Galleria Spazio Veneziano di Roma nel cuore del quartiere Coppedè, all’interno della personale “Catartica”, del Maestro Corrado Veneziano, ospita “Cambiamenti Ritrovati”, una raccolta in versi di Carlo Di Clemente, archeologo, scrittore e attore.

Formazione di studi classici, Di Clemente, romano di adozione ma di origini villettesi, paese al quale è molto legato, alterna da sempre all’amore per gli studi e all’attività sul campo in Archeologia, la passione per il teatro e la scrittura.

In un’epoca che sta facendo della velocità quasi la sua condizione necessaria, la poesia di Carlo invita alla pausa, alla sospensione del tempo che occorre alla lettura e alla rilettura, con un’attenzione e una cura oggi sempre più rare;  la poesia è per lui, come uno scandaglio dell’anima e, al contempo, un linguaggio per esprimere ad altri quel che racconta la vita, vissuta nella sua semplice, stimolante quotidianità.

Come lo stesso scrittore afferma: “Trovo il rapporto con il tempo uno degli aspetti più affascinanti della scrittura, scrivo le mie poesie accostandomi alla pagina da riempire come se idealmente  scrivessi una lettera ad una persona cara in un dialogo silenzioso, questo può voler dire impegnarsi per un periodo indefinito, per tradurre in parole ciò che occhi, mente e cuore avvertono e ricordano”.

Vice-presidente dell’Associazione Culturale Spazio Bianco, il giovane artista, replicherà la serata, all’interno della Rassegna di Arte Contemporanea “La Pienezza Del Vuoto” , che si svolgerà nel mese di Agosto prossimo a Villetta Barrea. Rassegna che quest’anno è alla sua 2° Edizione.

 (Fonte TeleAsse.it)